Grigioni - Cultura architettonica

alt_title_logo Kantonsbibliothek Graubünden
Chantun Grischun
Cantone dei Grigioni
Le chiese romaniche
indietro alla lista

Kapelle St. Agatha*

7180 Disentis/Mustér
In posizione isolata sopra il Reno, sull'antica strada del passo del Lucomagno.

Tardo esempio di aula triabsidata. Eretta probabilmente agli inizi dell’XI secolo, trasformata nel 1420, nuova finestra a sud del XVII secolo; restauri esterni 1979–80, interni 1992–94.

Edificio rettangolare inarticolato, con tre nicchie ad arco sullo schema delle tre absidi carolingie ma concluse all’esterno da un muro diritto. Il campanile volto a nord si eleva dallo spessore del muro a filo della parete frontale del coro; la cella campanaria con bifore ad arco e tetto a piramide probabilmente del 1420. Una finestra romanica in ognuna delle nicchie absidali e due oculi ai lati dell’abside mediana. Nell’aula soffitto gotico a listelli del 1420 ca.

Dipinti murali, opere significative realizzate in quattro fasi:

1. Degli anni 1430–40 il ciclo sulla vita di sant’Agata alla parete nord, in pessimo stato di conservazione, eseguito da un pittore della Germania meridionale.

2. Del 1450/60 ca. affreschi dei lombardi Cristoforo e Nicolao da Seregno: Cristo in maestà nell’abside mediana e Incoronazione di Maria in quella di destra, tra le absidi i santi Placido e Ulrico sotto medaglioni raffiguranti i profeti, sulla parete sud un’immagine di sant’Agata, una grande rappresentazione dell’Epifania e una Madonna della Misericordia che tiene i fedeli dentro il suo manto.

3. Del 1616 di Hans Jakob Greutter l’Annunciazione nell’abside sinistra.

4. Sopra le immagini della parete nord pochi resti di pitture del 1707 di Jakob von Sumvitg.

(Kunstführer durch Graubünden, ed. Società di storia dell’arte in Svizzera, Zurigo 2008)